Mi presento

11287272_10206980267132954_1289160423_n

Benvenuta/o! Mi chiamo Simona Moccia, mi sono laureata con lode in Psicologia a Napoli – città in cui sono nata e cresciuta – e in seguito, per perfezionarmi ulteriormente, ho conseguito un Master in Psicologia Clinica Strategica presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo.

Regolarmente iscritta all’albo degli psicologi della regione Lombardia N 03/17/383; puoi verificarlo qui:

Effettuo consulenze per accrescere il benessere del singolo, della coppia e della famiglia e costruisco percorsi di crescita personale e di rafforzamento dell’autostima, fornendo strumenti concreti per lo sviluppo delle proprie risorse e potenzialità.

Nel mio lavoro integro tre approcci, a seconda delle situazioni e delle specifiche esigenze del cliente, valutando di volta in volta, la metodologia più indicata affinché il percorso risulti più efficace possibile:

Da 8 anni collaboro anche con una cooperativa sociale di Cremona, che si occupa di “adolescenti difficili”: esperienze davvero arricchente, che mi ha permesso di crescere molto professionalmente e di immergermi, in prima persona, in quelle che sono le dinamiche e le problematiche emergenti in questa fase particolare del ciclo di vita.

Ex karateka ed allenatrice, per anni il karate è stata una d elle mie più grandi passioni, oggi è un piacere riuscire a conciliare le mie esperienze dirette con le conoscenze acquisite durante la mia formazione e progettare interventi di Team Building negli sport di squadra e nelle organizzazioni.

Con passione ed entusiasmo, scelgo quotidianamente di sostenere quanti si rivolgono a me per:

  • migliorare alcuni aspetti della propria vita e delle proprie relazioni,
  • cambiare gli aspetti che gli stanno stretti;
  • uscire da situazioni invalidanti che rischiano di diventare (o in alcuni casi sono già diventate) vere e proprie “trappole”, che ostacolano il proprio benessere psicologico e relazionale.

Fautrice del Cambiamento e delle Scelte Consapevoli, mi sorprende sempre assistere ai processi di Trasformazione del Sé: per quanto un percorso di cambiamento, a primo impatto, non sempre risulti semplice da intraprendere, è incredibile quanto un individuo riesca – se realmente intenzionato a fare qualcosa di diverso per sé e per la sua vita – a riscoprire risorse e potenzialità nascoste.

Dico sempre: alla fine di un percorso personale non si diventa “un’altra” persona, si rimane sempre “la stessa”, solo che si è (ri)scoperto, dentro di sé, nuove prospettive da cui guardare il mondo.

“Se vuoi fare un passo avanti devi perdere l’equilibrio per un attimo”, cita Massimo Gramellini. Sembra paradossale ma uscire dalla propria “zona di comfort” anche se fonte di insoddisfazione, mettersi in gioco e costruirsi nuove possibilità, non sempre è semplice. È un atto di coraggio.

È un atto di coraggio cambiare,  abbandonare il porto sicuro, dispiegare le vele e cominciare ad inseguire ciò che realmente vogliamo. 

Ma è solo così che si raggiunge il proprio equilibrio e si vive una vita pianamente Autentica. E questa è una gran conquista.