La felicità è un’abilità

«Spesso lavoro con persone che mi dicono “ho la depressione”. Al che, di solito rispondo: “ok, mettila sul tavolo così le dò un’occhiata”. E allora mi guardano come se il pazzo fossi io. Parlano di ansia come se fosse una cosa che viene e se ne va. L’ansia però funziona diversamente. Noi non abbiamo l’ansia, non abbiamo la depressione: noi creiamo quelle sensazioni facendo qualcosa nella nostra mente.

Se prendiamo l’abitudine di pensare e fare cose che ci rendono felici e realizzati, anche la nostra vita si arricchirà di gioia e di soddisfazione.

Se invece tendiamo a lamentarci, a sentirci delusi e a deprimerci, diventiamo molto bravi a stare male. A volte le cose brutte accadono, semplicemente bisogna evitare di soffermarcisi troppo. Se lanci un sasso in uno stagno, la superficie rimane increspata per un pò, ma alla fine torna liscia. Quando le persone si soffermano troppo sulle cose, finiscono per ingigantirle a dismisura.

La felicità è un’attività, un’abilità da apprendere e perfezionare.

Più ci si allena – come in qualunque altra abilità come andare in bici, parlare una lingua straniera o risolvere sudoku – più si diventa bravi.

Sensazioni ed emozioni sono cose che facciamo, anziché cose che abbiamo»

_________________________________________

Tratto da “Scelgo la Libertà” di R. Bandler

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...