Cinema e Psicologia: “Il viaggio di Arlo”, riflessioni personali.

“Il viaggio di Arlo”, ultimo film Disney-Pixar arrivato al cinema ieri – 25  novembre 2015 – solo pochi mesi dopo lo strepitoso successo di “Inside Out”; penso che sia uno di quei film che – compatibilmente con i gusti personali – davvero ti porti dentro.

Un dinosauro ed un cucciolo d’uomo primitivo comunicano attraverso il linguaggio delle emozioni, le condividono, le affrontano ed imparano anche a gestirle.

Sono davvero tanti  i messaggi che mi sono arrivati:

– l’importanza che riveste il senso di appartenere a qualcuno; il poter contare su una figura significativa che ti fa da guida, ti protegge e crede in te, quando tu non ci credi per niente: è l’ingrediente basilare che ti permette di affrontare la vita e di rialzarti dopo un fallimento.

La paura di fronteggiare alcune situazioni che si supera solo quando ti ci imbatti dentro e che invece ti sovrasta e ti paralizza se persisti nell’evitare di guardarla in faccia.

– La stessa paura che, quando la affronti ed impari a gestirla, si trasforma in coraggio: quella forza d’animo che ti domina e prende il sopravvento se devi difendere qualcuno a cui tieni molto; e allora non esiste più pericolo che tenga, affronti te stesso e le tue paure più profonde. Combatti, vinci, e ne esci più forte di prima.

La volontà di reagire, anche quando sei “con l’acqua alla gola”, e di imparare, usando l’esperienza, a muoverti in modo efficace per “restare a galla”.

La capacità di separarsi da qualcuno a cui tieni molto, quando con profonda maturità riconosci e metti al primo posto i suoi bisogni, anziché i tuoi. Anche a costo di perdere, con lui, una piccola parte di te.

Lo trovo un film d’ animazione toccante, commovente e che fa riflettere; se avete voglia di emozionarvi, dedicatevi un’ora e mezza. E non tirate freni. Personalmente, ne sono uscita davvero sorpresa e proprio felice di aver visto un bel film.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...